Intervista Fix On Magazine del 20 novembre 2019

Photo Lorenzo Callegari

Ciao e benvenuto a Marcello Maietta fondatore della band Brando. In poche righe ti puoi presentare ai nostri lettori?
Sono Marcello Maietta, attore italiano, parallelamente alla mia carriera suono dal 2010, e dal 2018 ho dato vita ad un progetto musicale nuovo, chiamato “Brando”, di cui sono il frontman, coadiuvato dal tastierista Francesco Casadei Lelli.

Attore di cinema e televisione: come mai l’esigenza di aggiungere un progetto musicale alla tua vita?
Sempre per lo stesso bisogno di esprimere me stesso anche in musica e non solo davanti alle telecamere, un’altra espressione artistica della mia poliedrica personalità.

Quali sono gli artisti che influenzano le tue/vostre scelte musicali?
Ci sono tante influenze, sicuramente si parte dai Nirvana, Bjork per arrivare ai Placebo e ai Muse.

In un mondo musicale fatto solo di singoli, i Brando esordiscono con un album di 10 brani Le nostre verità: come mai questa scelta?
Noi siamo usciti con i primi 5 singoli, ogni 2 mesi, come una serie TV, perché nella musica voglio riconoscere sempre il mio lavoro di attore. Poi ci siamo fermati per lavorare all’album vero e proprio, fatto di 10 tracce, che ci sembrava il giusto coronamento di tutto il nostro viaggio musicale iniziato nel 2018.

Ci racconti la genesi di Le nostre verità?
Nasce da un sentimento che io provavo e che avevo la necessità di esprimere in musica. Da una famiglia di musicisti, da quale provengo, anche da piccolo non scrivevo poesie ma canzoni.

Fare un disco oggi: ha ancora un senso vista la grande crisi?
Fare un disco ha sempre un senso. Le guerre si vincono sempre con i sentimenti mai con i soldi.

Essere una band ora. Che Italia discografica vi trovate davanti?
Un’Italia discografica curiosa e che ci regala ancora delle aspettative …

Se potessi ascoltare un unico brano del vostro nuovo disco, quale dovrei ascoltare? Perché?
Sicuramente “Le nostre verità”, perché rappresenta la spina dorsale sulla quale ruota tutto l’album.

Se potessi collaborare con un musicista, del presente o del passato, chi sceglieresti?
Del presente Manuel Agnelli degli Afterhours e del passato molto probabilmente Freddy Mercury su tutti!

Prima di lasciarci, raccontaci/raccontateci quali progetti avete in serbo per i prossimi mesi?
Promozione dell’album, tour e la produzione di nuove canzoni.

Line up:

Marcello Maietta – Voce e chitarra

Gianluca Amici – Basso

Francesco Casadei Lelli – Sinth e Pianoforte

Andrea Piccinini – Batteria

Michele Tomasini – Chitarra e cori

StefaniaIntervista Fix On Magazine del 20 novembre 2019