La vita che ti perdi

La vita che ti perdi
La vita che raggiungi
In un attimo ti passa
tutto quello che volevi
Ricordi solo i giorni
Quando non avevi niente
Soltanto due coglioni
E una scusa per partire
Ripenso a quella volta
In preda all’euforia
Pensavo fosse amore
E non vigliaccheria
L’odore della macchina
Le sigarette spente
Un portone che si apre
E che non apre più
Immagino ogni volta che
dovrei restarti accanto
Per i tuoi silenzi
E per le mie illusioni
Aspettandomi da te
Qualcosa di speciale
Soltanto un gran dolore
Che a pensarci ti fa male
Non fermo mai la mente
Ogni volta
che ti guardo
Ma è solo mentalmente
Che non so, più cosa fare
Dovrei cercare di
raggiungerti al più presto
O ficcarmi in culo al mondo solo per
dimenticarti
Diventa tutto quanto debole
Averti qui
Affondo con le dita
Nei ricordi più lontani
Una giornata strana
Forse l’unica così
E tu che mi dicevi
Ora ci sono io
Pensando di affrontare poi
il problema di mia madre
Sentivo il tuo calore
Eh si che c’era amore
Pensando fosse agosto
E invece era dicembre
Amavo il tuo divano
La tua televisione
L’essenza che ci univa
soltanto per amore
Diventa tutto quanto debole
Averti qui
Privo
d’intenti
Vivo
D’immagini
Privo
di sbagli
Tu Almeno
Ricordami
Diventa tutto quanto debole
Averti qui

Starring:
Brando (Marcello Maietta)
Marco Maietta
Edoardo Maietta

Regia: Marcello Maietta
Direttore della fotografia & montaggio: Lorenzo Callegari
Produzione: Lorma Production
Distribuzione: Nicola Rosetti

Special thanks:
Ufficio Stampa: Stefania Vaghi
Deposito Zero Studios (FC)
Vallemania Recording Studios (AN)
Registrazioni dirette da Ludovico Cipriani & Graziano Ragni
Mix: Ludovico Cipriani
Mastering: Aemme Recording Studios (LC) Diretto da Salvatore Addeo
Francesco Casadei Lelli
Pierpaolo Chiaraluce
Fabrizio Baioni
Bernardo Carlucci

StefaniaLa vita che ti perdi