“L’immagine di te” il secondo singolo di BRANDO

HTO TV del 25 gennaio 2019

L’esordio a novembre del 2018, con l’uscita del suo primo singolo e video “Un letto da rifare” (oltre 30.000 visualizzazioni su Youtube) in perfetto stile indie rock elettronico. Opera prima di “BRANDO”, nuovo progetto musicale dell’attore Marcello Maietta, già conosciuto al grande pubblico come attore protagonista de “Il Paradiso delle signore” la serie tv, in prima serata su Rai1, record di ascolti sia nel 2015 che nel 2017. Nel 2010 esordisce al cinema con il film drammatico “Il figlio più piccolo di Pupi Avati”, nei panni di un giovane figlio ribelle. Ad interpretare suo padre nella pellicola è l’attore Christian De Sica, mentre sua madre è interpretata da Laura Morante. Nel 2012 è la volta del film “Pasolini, la verità nascosta”, regia di Federico Bruno, dove interpreta l’attore romano Ninetto Davoli. Nel 2013 partecipa alla 70ª Mostra internazionale d’arte cinematografia di Venezia, con il film “Il terzo tempo”, opera prima del regista Enrico Maria Artale. Il 14 Gennaio 2019 è uscito “L’immagine di te”, secondo singolo del cantautore. BRANDO sceglie di uscire free ‘ON AIR’ sulle maggiori piattaforme digitali (Youtube, Spotify, itunes, Amazon Music, Google Play Music). Il cantante-attore ha deciso di pubblicare i singoli del suo album a puntate, come una serie TV, ogni due mesi, dando al suo pubblico il giusto tempo per assaporare ed elaborare le sue emozioni nei brani. Marcello e Brando sono due facce della stessa medaglia. Una passione e una professione che ha radici profonde a casa Maietta, dove sono tutti musicisti. “Voglio raccontare una storia e non lasciare che un paroliere renda impersonale una vita vissuta tra sudore, fatica, insuccessi e successi. La musica è stato il mio pane quotidiano. Crescendo il mio percorso si è differenziato e ho imboccato quella strada fatta di sogni che è il cinema, senza mai abbandonare la musica. Ho composto musica, colonne sonore, suonato in gruppi, girato videoclip, serie TV, film e pubblicità. Ho raggiunto la maturità del suono, della voce e della melodia. Il mio scopo è comporre la colonna sonora dei sentimenti che ognuno di noi prova. Portare alla luce storie che hanno delle cose che le uniscono oltre alla sofferenza, ossia il bisogno d’amore e il desiderio di rinascere. Mi cimento nell’impresa di comporre un medley della vita. Potrei dire di essere un attore, un cantautore, un polistrumentista, un pittore, ma preferisco presentarmi ad anima nuda dicendovi che nella mia complessità sono un uomo semplice. Perché rinchiudere la nostra essenza, la nostra identità soffocandola nelle etichette? Mi impegno nella celebrazione dell’Arte per stare al mondo e vivere in pace con me stesso.”

Biografia Marcello Maietta

Ha iniziato a recitare da bambino, partecipando alla fiction Mediaset, Ritornare a volare (1998) regia di Ruggero Miti, accanto a Giancarlo Giannini. Comincia però la sua carriera di attore in teatro, debuttando nel 2004 con lo spettacolo “Terapia di gruppo”, tratto dal film Ma che colpa abbiamo noi di Carlo Verdone. Conseguita la maturità, si trasferisce definitivamente a Roma nel 2010 dove ottiene l’ammissione al Centro sperimentale di cinematografia, dove inizia le sue prime ed importanti collaborazioni con vari registi e attori di fama internazionale, tra cui Daniele Lucchetti, Paolo Sorrentino, Giancarlo Giannini, Roberto Faenza, David Warren e Terry Gilliam. Nel 2012 si diploma. Nel 2010 esordisce al cinema con il film drammatico Il figlio più piccolo di Pupi Avati, nei panni di un giovane figlio ribelle. Ad interpretare suo padre nella pellicola è l’attore Cristian De Sica, mentre sua madre è interpretata da Laura Morante. Nel 2012 è la volta del film Pasolini, la verità nascosta, regia di Federico Bruno, dove interpreta l’attore romano Ninetto Davoli. Nel 2013 partecipa alla 70ª Mostra internazionale d’arte cinematografia di Venezia, con il film Il terzo tempo, opera prima del regista Enrico Maria Artale. In questi anni lavora anche per la televisione, ne Il Commissario Rex 6 (2013), Le mani dentro la città (2014). È però il 2016 l’anno in cui si affaccia al grande pubblico, grazie al successo di ascolti su Rai Uno, de Il paradiso delle signore , regia di Monica Vullo, dove interpreta Giovanni, uno dei protagonisti della storia, ambientata nella Milano degli anni cinquanta. Nell’aprile del 2018 ha terminato le riprese del film internazionale Unpromised Land, diretto da Jacek Borcuch & Szczepan Twardoc, assieme all’attrice Kasia Smutniak e all’attore Britannico Vincent Riotta.

Lorca“L’immagine di te” il secondo singolo di BRANDO